lunedì 10 novembre 2014

Recensione di Deghe di Paolo Angeli e Hamid Drake, Arti Malandrine 2014


Paolo Angeli e Hamid Drake tornano a suonare e a registrare assieme, approfittando della cornice live offerta dal Festival Isole Che Parlano nel 2013. La dimensione live è sicuramente quella che meglio si confà per questi due musicisti che in questo secondo loro cd in duo (dopo l'ottimo Uotha uscito per l'italiana Auand) confermano le loro rispettive doti creative di eccellenti improvvisatori dotati di un intuito e una reciproca empatia davvero fuori dal comune.
Se vi state chiedendo come mai nelle foto che accompagnano questa recensione vedete il cd accompagnato da un dolce è perchè mentre lo ascoltavo ho preparato una versione personale di tiramisù, per la festa di compleanno di mio figlio. I golosi troveranno la ricetta del tiramisù Angeli-Drake alla fine della recensione.
Ma torniamo alle musiche. Rispetto al precedente disco in duo si sente che è passato del tempo e che nel frattempo questi due musicisti hanno aumentato il loro personale bagaglio di percorsi creativi musicali. C'è molto Mediterraneo in questo concerto, c'è profumo di Andalusia e di Flamenco, di Sardegna e di musica araba, di jazz e di rumore, di Bjork e di Corsica. Paolo Angeli continua sul percorso delineato nel recente lavoro solista Sale Quanto Basta senza dimenticare il passato, lo testimoniano l'eccellente versione di Joga di Bjork e Scampoli di Corsica. Ascoltare Paolo Angeli significa sempre di più non solo ascoltare le musiche di un grande musicista ma aderire a un percorso creativo-evolutivo dove la tradizione accetta di essere rinnovata e incrementata e dove l'avanguardia consciamente paga i proprio tributi alla musica popolare. Ben pochi sono riusciti con così grande abilità a gestire questi due pesanti bagagli.
 


 
Ricetta Tiramisù Angeli Drake
 
Ingredienti:
-  1 cd Deghe
- 250 gr. di ricotta
- 250 gr. di mascarpone
- savoiardi
- cioccolato fondente sminuzzato
- 2 pesche
- 2 cucchiai di zucchero
- caffè
 
Prendete il cd Deghe e mettetelo sul vostro impianto audio e fatelo partire. Mentre ascoltate la musica del duo cominciate a unire e a sbattere assieme con una frusta lo zucchero con la ricotta, una volta morbida aggiungete il mascarpone e mescolate e sbattete finchè non diventa una crema omogenea a cui aggiungere i pezzetti di cioccolato fondente.
Preparate un piatto di portata e immergete i savoiardi velocemente nel caffè amaro e disponeteli a strati alternando la crema e i savoiardi.
Tagliate finemente a fettine le pesche, mettetele su una teglia con sopra la carta da forno, cospargetele di zucchero e mettetele in forno a 180 gradi per 15 minuti in modo che si caramellino. Una volta raffreddate usate per guarnire il dolce.
Buon appetito. Ricordatevi però che questo dolce riuscirà solo se nel farlo ascolterete il cd di Paolo Angeli Hamid Drake. Viceversa la crema impazzirà. Siete stati avvertiti.


Posta un commento