lunedì 8 giugno 2015

Recensione di Todas as Cores del Duo Taufic, 2015


Tornano i fratelli Taufic con un nuovo cd che esalta ancora una volta la loro capacità di generare musiche eleganti, sofisticate e al di fuori del tempo. I due fratelli, Roberto alla chitarra e Eduardo al piano, confermano non solo la loro abilità come strumentisti ma soprattutto come sapienti dosatori di alchimie sonore, nel saper creare un mix perfetto e ben bilanciato con i loro strumenti. Il loro ultimo lavoro Todas as Cores, come già i precedenti Bate Rebate e Eles & Eu è un eccellente lavoro di orchestrazione e di composizione dove i due fratelli riescono a esprimersi pienamente senza mai strafare, mai esagerare, ma cadere in facili e inutili mielismi o pacchiani arrangiamenti. Il gusto per la melodia resta sempre la cifra stilistica dominante ma non è mai eccessiva, è facile, ascoltandoli, tornare alla mente ai lavori di Bill Evans e Jim Hall o alle musiche di Egberto Gismonti. E’ facile lasciarsi ammaliare dalle loro melodie e fermarsi ad ascoltarli gustando il tempo passato in loro compagnia. In tutto il disco non c’è mai una caduta di stile, mai una smagliatura o un punto morto nella loro tessitura musicale. Per favore però non catalogate questo disco nel genere easy listening: dietro le loro note, dietro l’apparente facilità delle loro esecuzioni, c’è un pensiero attento, vivo e complesso che trova proprio nella apparente semplicità con cui viene eseguito e mostrato un ulteriore punto di forza. Ancora bravi.
Posta un commento