venerdì 25 settembre 2015

Recensione di Mr Dowland's Fortune di Michele Carreca, 2014 Continuo Records


Poche persone possono vantare una influenza musicale così importante come quella di Sir John Dowland, geniale e talentuoso liutista e compositore britannico vissuto a cavallo tra il 1500 e il 1600, testimone e attivo partecipatore di un'epoca eccezionalmente prodiga di talenti, intuizioni, invenzioni e creazioni musicali. A leggere la sua biografia, presente all'interno del libretto di 24 pagine in italiano e in inglese che accompagna il cd, non sembra di essere così distanti dalle biografie di diverse nostre rock star contemporanee: viaggi, intrighi, concerti, successi, le pubblicazioni, l'ammirazione dei gentiluomini di corte, il desiderio di tornare dalla sua Regina, la religione cattolica... Dowland rappresenta una figura mitica che a distanza di quasi quattro secoli continua a essere amata, studiata, suonata, registrata e soprattutto pensata e sviluppata.
I segreto di questo successo? Certo Dowland era un finissimo cesellatore di melodie e una eccellente esecutore, i suoni brani sono impeccabili, orecchiabili e mai banali, ma soprattutto riescono a mantenere una certa contemporaneità grazie alla loro capacità nel trattare i grandi tempi delle emozioni umane: Dowland ci parla, ci canta e ci suona di amori, desideri, sconfitte, angosce, paure... insomma delle nostre vicissitudini umane, delle nostre debolezze, dei nostri piaceri. L'uomo non è poi così cambiato in questi ultimi secoli, certo ci siamo evoluti, siamo diventati più raffinati, più complessi, le nostre società si sono evolute, il progresso ci ha spinto avanti, ma alla fine di carne siamo fatti e alla carne torniamo sempre.
Michele Carreca e il suo liuto rinascimentale a 8 cori costruito da Stephen Murphy rendono omaggio a questo grande uomo con un cd contenente 25 brani, una raccolta dei suoi pezzi più famosi, musiche immortali come Mrs Vaux’s Galliard,The Right Honourable The Lady Clifton’s Spirit,John Dowland’s Galliard, Sir John Smith, His Almain, Lachrimæ,The Right Honourable Earl of Essex, His Galliard, Lady Hunsdon’s Puffe, Fortune, Mr Dowland’s Midnight, Sweet Robin e Dowland’s Galliard, per citarne alcuni.
Non mi posso certo considerare un esperto di musica per liuto, ma gli otto cori del liuto di Carreca mi hanno piacevolmente impressionato per la sua pulizia, il suo lirismo e la gradevole tensione musicale che riesce a esprimere, reinterpretando con notevole bravura queste musiche ballate e ascoltate da persone di cui anche il solo ricordo si è sbiadito e si è fatto polvere tra la polvere dei secoli. Registrazione pulita e con il giusto riverbero. Consigliatissimo.

http://www.michelecarreca.com/ http://continuorecords.com/index.php/it/catalogo/item/51-michele-carreca-mr-dowland-s-fortune
Posta un commento