martedì 28 maggio 2013

Anteprima Mottola Festival: Concerto Manouche "MORE STRINGS" Umberto Viggiano feat ROBIN NOLAN and Pierluigi Balducci






More strings è il progetto di Umberto Viggiano sulle infinite possibilità degli strumenti a corda. Un vero viaggio che spazia dal ritmo frenetico della musica manouche fino alle sonorità delle Mille e una notte. Chitarre zingare, oud  e basso acustico  sono i protagonisti dell'esibizione raffinata ed autentica  di tre grandi musicisti : Umberto Viggiano, Robin Nolan e Pierluigi Balducci. Differenti nello stile si armonizzano nell'improvvisazione in un unico slancio ritmico che riesce a catturare le sensibilità più ricercate.
Robin Nolan, pur essendo considerato uno dei chitarristi zingari leader nel mondo jazz nella tradizione di Django Reinhardt, si è distinto per la creazione di un proprio stile.
Originario di  Amsterdam ha suonato in tutto il mondo con spettacoli presso il Lincoln Center, il Montreal Jazz Festival, il Jazz Festival di Toronto, DjangoFest e numerosi altri. E' il chitarrista preferito di George Harrison con cui si è esibito diverse volte. 
Umberto Viggiano, collabora con i maggiori esponenti dello stile gipsy vivendo per brevi periodi nei campi zingari alla ricerca soprattutto del "sentire" manouche sempre più convinto che la musica è l’unica a non poter mentire. Crea così un suo stile che fonde il timing dello swing, la bellezza della musica classica, la passione e la forza della musica manouche: tutti elementi evidenti nelle sue composizioni originali. Il sogno e la bellezza lo portano verso luoghi e suoni lontani provenienti dalle terre della Mille e una notte. Oggi è tra i chitarristi più noti in Italia con un intensa attività artistica che lo porta nei maggiori club italiani ed europei.
Pierluigi Balducci è attivo  come bassista elettrico sulla scena jazzistica italiana ed europea e ha collaborato negli anni con musicisti quali E.Reijseger, R. Bonisolo, L. Biondini, F. Zeppetella, G. Mirabassi, J. Girotto, A. Tosques, Paul McCandless, John Taylor, etc..  Le riviste Jazzit e Jazzmagazine gli hanno dedicato ampie interviste. Il recentissimo Jazzit Award promosso dalla rivista Jazzit lo ha incluso nella top ten dei migliori bassisti elettrici italiani sia nel 2010 che nel 2011. È sua la colonna sonora di A ma soeur, film di Catherine Breillat, in concorso al Festival di Berlino (2001).

Prevendita: Basile Strumenti Musicali - Taranto 099 4526853 - Accademia della chitarra Mottola 3462264572 
Posta un commento