giovedì 25 settembre 2014

Recensione di “The Sauna Session” di Piero Bittolo Bon’s Lacus Amoenus ft. Peter Evans, Long Song Records, 2014


A sweaty summer session of radical free music!” Così cita la nota che accompagna questo Cd dalla grafica tanto insolita quanto bella, opera della bravissima Lucia D’Errico, questa volta in veste non di chitarrista ma di grafica dallo stile psichedelico e lisergico: colori accesi, disegni curiosi, perfino un gatto rosso attrezzato con un occhio solo e una rappresentazione anatomica del corpo umano minimal sorridente.



Per questo cd Piero Bittolo Bon ha ben pensato di trasferire la band (Peter Evans alla tromba, Simone Massaron alla chitarre, Glauco Benedetti alla tuba e Tommaso Cappellato alla batteria) in uno studio attrezzato a sauna (o in una sauna attrezzato a studio di registrazione) nella speranza che i vapori finlandesi ottenuti gettando acqua sulle pietre roventi migliorassero la concentrazione e innalzassero i picchi di creatività a cui i suoi sodali ci hanno da tempo ormai abituati.
Il risultato premia sicuramente la scelta saunistica: si tratta di una vera e propria session musicale ad alta intensità e temperatura. Ci danno tutti dentro di gusto, in particolare i fiati che fanno da “lame apripista” musicali coadiuvati dalla spinta generosa e tenace delle percussioni di Cappellato e dalle invenzioni di Massaron.
Ennesima scelta di qualità da parte della nostrana Long Song Records, ennesimo attestato da parte del jazz italiano. Avanti sempre così, Piero.




Posta un commento