lunedì 10 settembre 2012

Recensione di Moreagain di Chris Iemulo e Morgane Houdemont, Setola di maiale 2011



Chris Iemulo sembra confermare una tendenza da qualche tempo sempre più evidente. Come altri suoi colleghi formatosi presso il Conservatorio di musica classica ha lasciato i sentieri ormai definiti e tracciati del repertorio classico a favore di una sua personale ricerca nell’ambito della musica d’avanguardia e nell’improvvisazione. La cosa non stupisce più di tanto dato che sono sempre di più i musicisti di estrazione classica che pur conservando e utilizzando la formazione ricevuta nei Conservatori ne abbandonano il tipo di repertorio dedicandosi a percorsi e vocabolari artistici meno usuali. Desiderio di maggiore libertà? Voglia di ribaltare il tradizionale collaudato rapporto interprete / compositore? Tutto è possibile.
In questo disco licenziato dalla sempre preziosa e coraggiosa etichetta Setola di Maiale, Ievolo unisce le proprie forze e le corde della sua chitarra classica con la bravura e il violino di  Morgane Houdemont e se Iemulo viene dall’ambito classico e dalla scena bolognese del DAMS, Houdemont si è formata suonando musica celtica, jazz e rock proseguendo poi anche lei un personale cammino nell’improvvisazione. 
Quattro le improvvisazioni registrate dal vivo nel 2010 nell’ambito di un concerto del progetto NeverMetBefore volto a far suonare e incontrare tra loro musicisti di diversa estrazione senza che avessero mai suonato assieme prima. Progetto rischioso. Ma a volte rischiare conviene. Questo disco non è solo una rappresentazione musicale ma testimonia il preciso processo di scoperta, fusione, assimilazione e scontro tra due musicisti, due linguaggi, due vocabolari, due strumenti completamente diversi.
L’incontro non poteva che avvenire sui terreni della libera improvvisazione, con i nervi tesi, pronti a inseguire ogni percorso, a sfruttare ogni apertura, ogni possibilità melodica, ritmica, percussiva offerta dai loro strumenti. Disco avvincente che non concede tregue, cambi e salti di direzione qui sono normale amministrazione. Bravi.
Posta un commento