mercoledì 24 ottobre 2012

Guitars Speak secondo anno: J.S.. Bach Suites for Guitar di Luigi Attademo




Questa sera ore 21 su Radio Voce della Speranza


Non c’è niente da fare. Prima o poi lo devi affrontare, devi affrontare la sua musica, definire delle trascrizioni/traduzioni, cercarne lo spirito, indagare la massa e la sua struttura sonora. Da Bach non si scappa, a distanza di secoli questo compositore non cessa mai di stupire nè di cessare la sua opera di "attrattore musicale". La sua musica è sicuramente alla portata della chitarra classica di Luigi Attademo, che anche lui ammaliato, ha voluto realizzare questo doppio cd per la Brilliant (casa discografica che ci ha ormai abituato a una discreta e costante attenzione verso il nostro strumento preferito).  
Attademo è un musicista dalla solida preparazione e ne da abbondante dimostrazione mentre si muove con disinvoltura all’interno di Preludi, Sarabande, Bourre e Gavotte, mostrando non solo competenza e perizia, ma anche una piacevole vena melodica.


Recensione

This evening  9 PM on Radio Voce della Speranza


There is nothing to do. Sooner or later you have to deal with him, you have to face his music, dive inside sets  of transcriptions / translations, look for his spirit, investigate the sonic mass and texture. From Bach you can not escape, after centuries this composer never ceases to amaze nor to cease his duty as a great "musical attractor".  His music can definitely deal with theclassical guitar of Luigi Attademo, charmed by this music, wanted to make this double CD for Brilliant (a record label that has become accustomed to a fair and constant attention to our favorite instrument).
Attademo is a musician with a  solid preparation and he gives proof as he moves with ease within Preludes, Sarabande, Gavotte and Bourre, showing not only skill and expertise, but also a pleasant melodic vein.


Review


Posta un commento