venerdì 2 settembre 2011

Recensione di No Time (at all) di Diego Castro Magas


Sembra non passi giorno che la chitarra non dimostri il profondo interesse che suscita nei compositori contemporanei. Il cd di Diego Castro Magas evidenzia questo interesse presente anche dall'altra parte dell'oceano e più precisamente in Cile. Disco molto interessante questo No Time (at all) per diversi motivi, innanzitutto per lo notevole abilità strumentale di Diego Castro Magas, eccellente chitarrista che qui dimostra tutta la sua perizia tecnica, in secundis per la notevole qualità delle composizioni qui registrate che dimostrano la presenza di una scuola cilena per la chitarra contemporanea.

Il cd, autoprodotto dal chitarrista direttamente su CdBaby, inizia con un classico della chitarra contemporanea come i due brani “Algo” del compositore italiano Franco Donatoni e si conclude con No Time (at all) di Brian Ferneyhough, compositore inglese legato alla “nuova complessità”, assieme alle musiche di cinque compositori cileni: Pablo Aranda, Cristian Morales Ossio, Alejandro Guarello, Hilda Paredes e Francisco Silva.

La dissoluzione del tempo, un nuovo concetto di suono nello spazio, la chitarra usata in modo non convenzionale sembrano queste essere le basi delle musiche suonate in questo cd, così come lo sono le idee di Walter Benjamin, filosofo, scrittore, critico letterario e traduttore tedesco, più volte citato nel bel libretto che accompagna il disco.

Una dimensione di viaggio nel tempo e nello spazio aleggia nelle note suonate dalla splendida chitarra di Diego Castro Magas, un disco che non deve mancare nella discoteca di chi è alla ricerca di materiale nuovo e interessante da ascoltare e, perchè no, da suonare.

Piccola nota: questo cd è interamente autoprodotto dall'interprete e in vendita direttamente su Cd Babe a questo link:

http://www.cdbaby.com/cd/diegocastromagas

La qualità di registrazione curata e di ottima qualità.

Posta un commento