domenica 24 giugno 2012

Antonio Rugolo per Six Ways 2012




Per la rassegna di Chitarristica Internazionale Six Ways 2012, esibizione del musicista pugliese Antonio Rugolo: 
  • Lunedì 25 giugno - Teatro Le Serre Grugliasco – Antonio RUGOLO
  • Martedì 26 giugno - Basilica di Superga Torino – Antonio RUGOLO (apre il concerto Federico Rossignoli)
Nato a Taranto nel 1972, dopo aver vinto in tutta Italia molti dei più importanti concorsi nazionali, si diploma nel 1994 con il massimo dei voti sotto la guida di Pino Forresu. Frequenta successivamente, le Masterclass di Alirio Diaz e dal 1996 al 2001 si perfeziona con Frèdèric Zigante alla "Fondation CIEM Mozart" di Losanna. Nello stesso anno vince due premi in Concorsi Chitarristici Internazionali: 2° Premio a Viareggio e 1° Premio al "Nicola Fago" di Taranto.
A partire dal 1997, sotto la guida di Oscar Ghiglia, ottiene nei successivi quattro anni il diploma di merito presso l’Accademia Chigiana di Siena.
Nel maggio del 1998 esordisce come solista nell'Orchestra Sinfonica dell’Università Cattolica di Milano con il Concerto Op.99 di Mario Castelnuovo-Tedesco.
Nel 2000 continua a riscuotere successi in competizioni chitarristiche internazionali vincendo il 2° Premio alla XXV edizione del Concorso Internazionale Chitarristico di Gargnano e il 1° Premio al Concorso Chitarristico Internazionale di Isernia “Premio Città dei Sanniti”; nel settembre del 2001 vince il 1° Premio al Concorso Chitarristico Internazionale di Savona "Omaggio a JoaquinRodrigo".
Accanto all’impegno didattico come insegnante di chitarra nelle Scuole Statali ad Indirizzo Musicale, svolge la sua attività concertistica in diverse località italiane ed estere, prevalentemente come solista, in duo con sua moglie la flautista Nicoletta Di Sabato, con la quale nel 2006 ha effettuato la prima esecuzione assoluta della Sonatina Lied n°3 di Angelo Gilardino, e con il Quartetto di Chitarre Santórsola a cui lo stesso Gilardino ha dedicato nel 2008 la sua nuova opera per quattro chitarre Sonetti Giuliani eseguita nello stesso anno in prima mondiale. Partecipa inoltre, con la sua chitarra, alla realizzazione del cd "L'ultimo bivio" edito da RAI Trade nel 2006. Nel 2007 Consegue il Diploma Accademico di II Livello con 110 e Lode presso il Conservatorio di Musica "Giuseppe Tartini" di Trieste.
Le sue incisioni sono più volte mandate in onda da diverse reti nazionali in Europa, negli USA e in Canada (RAI Radio3, Rai Filodiffusione, Sveriges Radio P2, CBC Canadese ecc.) è stato inoltre più volte ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche come Piazza Verdi di Radio RAI 3.
Nel 2007 sempre per la Stradivarius viene pubblicato il suo ultimo lavoro discografico interamente dedicato alla musica per chitarra del compositore italo-uruguajano Guido Santórsola e contenente la prima incisione del Concerto a Cinque registrato insieme con il Quartetto d'archi Paul Klee. Anche questo lavoro viene accolto con parole di elogio dalla stampa specializzata; già recensito da Amadeus, Repubblica; su "Il Fronimo" Marco Riboni scrive: Rugolo sfoggia una interpretazione eccellente… estremamente rigoroso e preciso, espressivo e suadente, impeccabile tecnicamente… Insomma siamo in presenza di un disco importante che merita di essere ascoltato.
Posta un commento