lunedì 27 settembre 2010

Giacomo Parimbelli: Citazioni

“(Parimbelli) Si colloca così poeticamente tra tradizione ed innovazione” ,

Prof. Francesco Piselli ( docente emertico di Estetica, Università di Parma, 1999);

“ ... il Maestro Giacomo Parimbelli ci ha offerto, molto recentemente, delle pagine chitaristiche vermamente piacevli e affascinanti ... nelle mani di questo nostro grande esecutore... la musica era un sussegguirsi continuo di visioni e sensazioni incantate” ,

Pierglauco Delfine (critico musicale, 22 maggio 2000);

“una nuova generazione di studiosi, nella quale si inserisce oggi Giacomo Parimbelli”,

Mario dell'Ara ( docente e storico internazionale della chitarra, Moncalieri, To, 2005);

“Nel volume storico di Giacomo Parimbelli il paese è ritenuto la patria dei liutai.Spazia a tutto campo la passione che Giacomo Parimbelli, musicista, ricercatore e storico della chitarra, trasmette in ogni suo concerto, in ogni sua parola e in ogni suo scritto, su quello che egli ama chiamare lo «strumento degli angeli».Al tocco delle sue dita non vibrano solamente le corde della sua chitarra, né le sue numerose mostre itineranti esauriscono la sua profonda anima musicale. Risuonano con lui, in ogni suo gesto, la storia e la tradizione intera della chitarra, risuona con lui il «Liuto e chitarra a Bergamo nei secoli», titolo del suo libro appena pubblicato frutto di 15 anni di lavoro e soprattutto prima opera che raccoglie cinque secoli di storia della chitarra”,

Diego Moratti di Martinengo (giornalista Eco di Bergamo, 2006);

“Non posso infatti dimenticare che con i suoi insegnamenti, con i suoi suggerimenti e con la sua grande cultura unita ad una profonda umanità è possibile per tutti noi riflettere sul significato dell’arte e sul valore che essa costituisce per la salvaguardia della civiltà”,

Prof.ssa Anna Maramotti Politi (direttrice Rivista Liuteria Musica Cultura, Cremona, 2009);

“Molto interessante è risultato l’accostamento delle musiche di autori stranieri alle musiche italiane, in relazione alle quali veniva offerto un abbondante numero di esecuzioni ed una brillante spiegazione. Ho particolarmente apprezzato la Sua squisita e personale interpretazione e le Sue interessanti risorse di bel suono ed espressione, nonché la Sua toccante sensibilità”,

Pino Briasco (chitarrista-concertista internazionale, insegnante di conservatorio, Savona, 2009);

“un artista bergamasco, Giacomo Parimbelli, chitarrista e studioso di spessore conosciuto a livello nazionale soprattutto per la recente riedizione aggiornata del Dizionario dei chitarristi italiani”,

Walter Salin (chitarrista concertista-compositore, Rovereto, Tn, 2009);

“Giacomo Parimbelli, interpreta estas obras con un gran refinado gusto, sin mácula, y mucha poesía. Escucharlo es un verdadero placer”;
“...he podido escuchar tus magníficas interpretaciones. Me ha gustado mucho! Es de veras importante que el mundo de la Guitarra tenga excelentes músicos como tu...”,

Francisco Herrera (enciclopedico mondial de la guitarra, Ginebra, 2010)

“E tutto questo in nome della musica, e in particolare della chitarra, che nella sua persona trova il brillante rappresentante”

Prof. Francesco Piselli ( docente emertico di Estetica, Università di Parma, 2010);

“Grazie, caro M.° Parimbelli
rimango ammirato per la ricerca così intensa e per le sue esecuzioni”

Gianfranco Ravasi arc. ( Civenna, Lc, 2010)

“Questo concerto è stato piacevole e bello. Non ho mai ascoltato questo tipo di musica prima, attraente ed espressiva (...) L'esecuzione era estremamente riuscita - eccellente. Tante particolarità e colori. Grazie tantissimo per un fantastico concerto.Spero che ritornerai ancora qui! Con un grande ringraziamento e i migliori auguri da Pal Weidema”
( organista, Norvegia, 2010)
Posta un commento