sabato 26 marzo 2011

Julia Malischnig: City of Dreams (doppio CD) Recensione di Giuseppe Chiaramonte


City of dreams è musica, semplicemente e magnificamente musica. Un caleidoscopio di stili e di generi che il virtuosismo di Julia Malischnig, chitarrista, cantante, compositrice, amalgama in un’opera dove magistralmente si esprime “con la mia musica, la musica di molti mondi, con un
discorso in diverse lingue e innumerevoli colori”, per usare le sue stesse parole.
Nel CD1, Bach, rivisitato da Alexander Lackner per chitarra, basso e tip-tap, danza Verano Porteno, arricchito dalle percussioni della tap dancer Sabine Hasicka, che danza teatralmente con Julia nella celebre Asturias. Anthem di Ralph Towner, preludio dell’opera, dipinge in tinta azzurrina la scena sulla quale si stagliano le immagini solari e a tratti nostalgiche, generose, sincere, chiare, luminose, a volte ermetiche ma sempre evocative, virtuose, attraenti, piacevoli compagne di viaggio, create da ben sei brani composti ed eseguiti da Julia. Kiev Meditation, bonustrack del CD1, lascia l’ascoltatore in un’atmosfera onirica, lo rende memore di una calma estatica, gli disegna sul volto un sorriso materno, come solo l’immagine del crepuscolo che colora di violetto un calmo lago di montagna può fare.
Nel CD2 Julia, cantante, compositrice dei testi e delle musiche della maggior parte dei brani, inneggia alla bellezza bucolica della natura con una voce che da sola è una poesia, carica di
simbolismo il corvo nero e la bianca colomba, tinge la sera di atmosfere soffuse in Sweet Lullaby.
Tra le sue musiche trovano ospitalità brani come Alfonsina y el Mar di Ariel Ramirez, Julia cantante e Josè Saluzzi alla chitarra, Lately di Stevie Wonder e la toccante Zamba para olvidar di Daniel Toro.
City of dreams è il titolo dell’ultimo brano, un inno alla sua città, Millsttat, in Austria, città di sogni, città di speranze, di laghi, di arte, arte della chitarra, città che ospita, da qualche anno, il festival di successo La Guitarra esencial, ideato dalla stessa Julia, che ostenta generosità, riconoscenza, umiltà e una esplosiva ed irrefrenabile passione per la musica.
City of dreams è nuovo, rarissimo. Anzi, unico. Imperdibile.

***

Il CD può essere acquistato qui: http://www.juliamalischnig.com/node/131
Posta un commento