domenica 13 marzo 2011

Silvia Cignoli: “secondary colours inspire me more than primary ones” su AlchEmistica


Settima realise per AlchEmistica!
La nostra piccola netlabel sta poco a poco raccogliendo nuovi consensi e collaborazioni. E' la volta di Silvia Cignoli, giovane chitarrista classica votata alla musica contemporanea. Il suo “disco” per AlchEmistica “secondary colours inspire me more than primary ones” , titolo che riflette il suo interesse per la pittura e per le arti figurative.
Silvia riesce in questa realise a unire tra loro due repertori diversi e apparentemente inconciliabili, quello classico espresso dal brano "Il Trovatore" di J. K. Mertz e quello contemporaneo composto dai tre brani di Simone Fontanelli, Francesco Zago e Andrea Tremolada, che AlchEmistica ha il piacere e l'onore di presentare in anteprima assoluta grazie alla liberatoria concessa dagli autori e dall'interprete in via assolutamente esclusiva nei confronti della S.I.A.E.
Un gesto di grande generosità e di grande impegno artistico: “secondary colours inspire me more than primary ones” ci ricorda a ogni nota che la musica, quella suonata con passione, intelligenza e creatività non ha bisogno di essere divisa in generi. Il resto è solo merce.



Silvia Cignoli: “secondary colours inspire me more than primary ones”

1) "...che move il sole e le altre stelle" di Simone Fontanelli
2) "Fuoco Pallido" di Francesco Zago
3) "Nightly (Night Fragments) di Andrea Tremolada
4) "Il Trovatore" di J. K. Mertz
Posta un commento